Rimandato il concorso canoro “Un mare di stelle”: «Abbiamo raccolto fondi per la Croce Rossa»

Tra le iniziative che verranno rimandate al 2021 a causa dell’emergenza Covid-19 c’è anche il concorso canoro “Un mare di stelle” di Arenzano.

La kermesse, che l’anno scorso si era tenuta nella bellissima cornice di Villa Figoli, valorizza giovani talenti, tra interpreti ed autori provenienti da tutt’Italia, che vengono valutati da una giuria di esperti, e si esibiscono sul palco con un’orchestra di 30 elementi. Il vincitore della categoria “Inediti” ha ottenuto la produzione del proprio brano presso gli studi della OrangeHomeRecords unitamente alla realizzazione di un videoclip prodotto da Two Minutes Movie. Quello della categoria “Cover”, un radiomicrofono professionale. L’anno scorso al concorso si era aggiunto anche il concerto di uno dei giudici, il cantautore Emanuele Dabbono, già autore di hit di successo per Tiziano Ferro.

Quest’anno però c’è stato poco da fare: «L’emergenza sanitaria Covid-19 ci ha impedito di realizzare in sicurezza l’edizione 2020 del Concorso Canoro di Arenzano, ma ACM non è rimasta ferma». Ad affermarlo è l’associazione Cultura e Musica, organizzatrice dell’evento.

Quest’anno la pandemia ha dunque fermato anche il concorso canoro, che si è dovuto arrendere nel rispetto del Dpcm che comunque imporrà un’estate fatta di eventi con le dovute misure di sicurezza. Ma ACM e “Un mare di stelle” stanno già pensando alla prossima edizione, per permettere a tutti i partecipanti e alla grande macchina organizzativa di rimettersi in moto per la musica.

ACM – guidata dal Presidente Giuseppe Anselmo – nel frattempo non è rimasta a guardare quanto accadeva nel Paese ed ha, come sempre, manifestato la propria solidarietà con un importante gesto.

«Abbiamo voluto fare sentire la nostra presenza sul territorio per aiutare Arenzano e proposto ad amici e parenti una raccolta fondi benefica a favore della Croce Rossa locale – dice Anselmo -. Per questo vogliamo ringraziare di cuore quanti hanno aderito e che in breve tempo ci hanno permesso di raccogliere un’ingente somma grazie alla quale abbiamo acquistato due strumenti da donare alla Croce Rossa di Arenzano per la sanificazione e disinfezione della sede e delle ambulanze».

L’appuntamento musicale con ‘Un mare di stelle‘ quindi, come confermano gli organizzatori, è solo rimandato all’estate 2021.