Simone ce l’ha fatta: arriva in bici a Capo Nord il 14 agosto e sventola la bandiera di San Giorgio

Simone Riveruzzi, campione cogoletese non solo di ciclismo ma anche di tenacia e determinazione, è arrivato a Capo Nord, partito da Torino, dopo una pedalata di oltre 4600 km, attraversando 10 paesi, tra freddo, vento e pioggia, indossando sempre la maglia del GS Terralba di Arenzano.

Il destino ha voluto che Simone arrivasse ieri 14 agosto, anniversario del crollo del ponte Morandi, e così il campione con grande orgoglio ha innalzato la bandiera di San Giorgio sul monumento di Capo Nord, in ricordo delle vittime della tragedia di un anno fa: “perchè oggi non è un giorno qualunque, oggi la mia Genova abbraccia i suoi Angeli e fiera e superba come non mai guarda tutti dall’alto”, scrive Simone sul suo diario.

Tanta la fatica, l'”inferno verde” delle Ardenne è solo una delle prove durissime affrontate da Simone in questa impresa, insieme al percorso della Bastogne Liegi e all’attraversata delle Alpi che è diventata un calvario tra pioggia e temperature da brivido, e l’ultimo “tratto” verso Capo Nord, quando le gambe cominciano veramente a non farcela più. Ma Simone non si è fatto fermare nemmeno da quella vespa “birichina” che l’ha punto proprio vicino agli occhi, facendolo gonfiare talmente da averli quasi chiusi, e nemmeno dai grandi fastidi dovuti a tante ore in sella.

Il traguardo ora è raggiunto con grande soddisfazione per Simone che quando tornerà in Italia potrà riabbracciare il suo compagno di viaggio Claudio Serranò che aveva dovuto purtroppo interrompere l’impresa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

EVENTI (vai all'agenda completa) 

18:00
Due giorni ad Arenzano con 15 chef provenienti da tutta Italia, i migliori Food Truck del panorama nazionale che si incontrano sabato 17 e domenica 18 agosto dalle 18 alle 24 per un vero e[...]
00:00
Chi ha paura di ragni e serpenti? Sicuramente nessuno dopo aver partecipato al laboratorio all’aria aperta organizzato nel Parco del Beigua. L’appuntamento è per domenica 18 agosto alle 9,30 a Pratorotondo dove la Guida del[...]
16:00
Appuntamento con il teatro al Rifugio Pratorotondo. Domenica 18 agosto alle 16 è in scena “Lidia, storia di una masca” di e con Alice Brignone, regia di Ermanno Rovella. Lo spettacolo che viaggia per i[...]
Rifugio Pratorotondo
10:30
Giovedì 22 agosto alle 10,30 sotto il portico della Biblioteca Civica “G. Mazzini” di Arenzano, nuovo appuntamento con “R…estate in biblioteca”. E’ la volta dell’associazione Kunst & Arte che presenta “Mare matto”, letture e laboratorio[...]
Sotto il portico della Biblioteca "G. Mazzini"
21:00
Torna la Festa di San Bartolomeo (quella delle melanzane ripiene) a Terralba, ad Arenzano. Si festeggia venerdì 23 e sabato 24 agosto con le iniziative organizzate da Comune di Arenzano, GS Terralba, Circolo del Roccolo[...]
21:15
Nell’ambito del festival “Parole ubikate in mare”, venerdì 23 agosto alle 21,15 in piazza della Concordia ad Albissola Marina, incontro con Giampiero Mughini che presenta il suo ultimo libro “Memorie di un rinnegato” (Bompiani). Nel[...]
21:30
Penultimo appuntamento con il cinema all’aperto di Villa Nasturzio a Cogoleto. Venerdì 23 agosto alle 21,30 “La ragazza delle Balene” di Niki Caro che ci racconta la storia di Paikea ovvero una storia moderna che affonda[...]
Parco di Villa Nasturzio
21:30
Ultimo appuntamento con il cinema all’aperto di Villa Nasturzio a Cogoleto. Giovedì 29 agosto alle 21,30 “Welcome” di Philippe Lioret con Vincent Lindon, Firat Ayverdi, Audrey Dana, Derya Ayverdi, Thierry Godard. La storia di amicizia[...]
Parco di Villa Nasturzio