Smartphone e auricolari per barare all’esame della patente, una storia che ha dell’incredibile

Questa è una vicenda che ha dell’incredibile, e non fosse vera, sembrerebbe una di quelle barzellette che girano sul web.

Il protagonista della nostra storia è un ragazzo di trent’anni, pakistano richiedente asilo, che risiede nel ponente genovese. Il giovane ha deciso di prendere la patente e la preparazione ha richiesto molto “impegno”.

Il giorno dell’esame di teoria il ragazzo indossa un pesante maglione ed è seduto nella sala della Motorizzazione Civile di via Dino Col, molto concentrato sulla compilazione dei quiz.

Ma ad un tratto nel silenzio generale risuona improvvisamente nella sala una fortissima voce metallica che parla una lingua straniera e quindi ai più incomprensibile, subito notata da tutti i presenti.

I commissari d’esame si avvicinano subito al luogo da cui proviene questa voce… e scoprono esterrefatti la vera e propria “centrale multimediale” che aveva messo su il nostro eroe.

Il ragazzo si era incollato uno smartphone nella parte interna del maglione dalle cui larghe coste si intravedeva la piccola videocamera del telefonino, grazie alla quale poteva diffondere l’immagine della scheda da compilare. Per comunicare, invece, un cavo portava ad un microfono incollato sopra la spalla destra ed un auricolare wireless di ridottissime dimensioni era inserito in profondità nell’orecchio sinistro.

Un vero e proprio apparato da film di spionaggio, molto ingegnoso, che deve aver richiesto tutto quell’impegno che aveva messo nelle settimane prima per “preparare” l’esame, ma che il giovane pakistano non è poi riuscito a gestire correttamente.

Così il nostro maldestro eroe è stato immediatamente identificato e denunciato dagli investigatori della Stradale, nonostante avesse risposto correttamente a tutte e 40 le domande della scheda…

Ma la vicenda non finisce qui, perchè l’imbroglione è finito nel reparto di otorinolaringoiatria della clinica specialistica dell’Ospedale San Martino, dove i medici hanno faticato a recuperare l’auricolare wireless che si era irrimediabilmente incastrato nell’orecchio.

 

 

 

EVENTI (vai all'agenda completa) 

21:15
Due film questa settimana in programmazione al Nuovo Cinema Italia di Arenzano. IL RE LEONE Mercoledì 21 e venerdì 23 agosto: 21,15 Sabato 24 agosto: 19 – 21,15 Domenica 25 agosto: 16,30 – 19 –[...]
Nuovo Cinema Italia
15:00
Questa settimana l’appuntamento per i Junior Geoparker è a Sassello, alla Casa del Parco del Beigua nella Foresta della Deiva venerdì 23 agosto. I ragazzi potranno fare una bella passeggiata nel bosco per scoprire dove si[...]
15:00
Come si può essere autosufficienti in un ambiente naturale e soddisfare i propri bisogni primari come cibo e rifugio? Questo è il tema del workshop di Bushcraft organizzato per venerdì 23 agosto alle 15 al[...]
Rifugio Pratorotondo
21:00
Torna la Festa di San Bartolomeo (quella delle melanzane ripiene) a Terralba, ad Arenzano. Si festeggia venerdì 23 e sabato 24 agosto con le iniziative organizzate da Comune di Arenzano, GS Terralba, Circolo del Roccolo[...]
21:15
Nell’ambito del festival “Parole ubikate in mare”, venerdì 23 agosto alle 21,15 in piazza della Concordia ad Albissola Marina, incontro con Giampiero Mughini che presenta il suo ultimo libro “Memorie di un rinnegato” (Bompiani). Nel[...]
21:30
Penultimo appuntamento con il cinema all’aperto di Villa Nasturzio a Cogoleto. Venerdì 23 agosto alle 21,30 “La ragazza delle Balene” di Niki Caro che ci racconta la storia di Paikea ovvero una storia moderna che affonda[...]
Parco di Villa Nasturzio
00:00
Sabato 24 e domenica 25 agosto due giorni ad Arenzano con il mercatino “Altro che hobby”. Per tutta la giornata le bancarelle riempiranno piazza Mazzini e piazza XXIV Aprile con i lavori artigianali in stoffa,[...]
00:00
Sciarborasca, sulle alture di Cogoleto, festeggia il suo patrono S. Ermete. Sabato 24 alle 21 ballo liscio in piazza offerto dal Comune e domenica 25 dalle 14 apre il museo della Casa Contadina per un[...]