Spiagge di Arenzano: fino al 30 giugno ingresso completamente libero, dal 1 luglio arriva il programma SafetyBeach

Come verranno gestite le spiagge libere ad Arenzano? Dopo le indiscrezioni che abbiamo scritto qualche giorno fa, arriva qualche risposta ufficiale.

Quando riapriranno

Innanzitutto, apprendiamo da un post su Facebook diffuso dal sindaco Luigi Gambino che le spiagge in paese riapriranno dal 6 giugno in concomitanza con l’apertura degli stabilimenti balneari.

Misure di sicurezza e controlli

Per il periodo dal 6 al 30 giugno è prevista l’apposizione agli ingressi di cartelli informativi sulle misure di sicurezza da seguire ed un monitoraggio verrà effettuato dall’Associazione Protezione Civile e dall’Associazione Carabinieri, in sinergia con le forze dell’ordine.

In particolare, spiega il sindaco, «dal lunedì al venerdì due volontari controlleranno le spiagge libere muovendosi lungo la passeggiata in bicicletta elettrica e nel fine settimana i volontari saranno 4». Certo, bisognerà vedere quanto e in che modo riusciranno a presidiare la situazione appena 2 persone per tutte le spiagge di Arenzano (4 nei weekend) in caso di “assalto selvaggio” ai litorali. Una situazione che si configura tutt’altro che facile.

In ogni caso, Polizia Municipale e Carabinieri interverranno nel caso si verificassero problematiche.

Fino al 30 giugno ingresso completamente libero

Fino al 30 giugno l’ingresso alle spiagge resterà dunque completamente libero, fatta salva la possibilità di interrompere l’accesso, mediante apposizione di cartello “spiaggia completa” al raggiungimento di un numero massimo di persone prestabilito.

Dal 1 luglio Arenzano aderisce a SafetyBeach: come funziona

A partire dal 1 luglio, entrati in piena stagione estiva e col presumibile arrivo di turisti, il Comune di Arenzano aderirà al progetto nazionale SafetyBeach – messo a punto dall’agenzia di eventi e comunicazione 7Events di Milano, guidata da Massimo Turturro – che prevede vengano delimitati tot spazi di sosta all’interno delle singole spiagge libere, delimitati da pali e corde, nei quali potranno sostare fino ad un massimo di 4 persone dello stesso nucleo familiare.

Ogni SafetyBeach®️ avrà una capienza massima definita e sarà accessibile solo tramite prenotazione via internet attraverso una web app sul sito www.safetybeach.it. Accedendo al portale si potrà individuare la spiaggia della località scelta, e dopo essersi registrati sarà possibile prenotare il proprio spazio, indicando l’ora di arrivo.

L’accesso alla spiaggia avverrà tramite check point presidiato da uno steward, che misurerà la temperatura corporea e fornirà le indicazioni di comportamento.

Tutti gli ospiti dovranno compilare un form prendendo visione ed accettando il regolamento di accesso, utilizzo e circolazione all’interno di SafetyBeach®️.

A tutti gli ospiti sarà consegnato un braccialetto in gomma da indossare per rendersi riconoscibile.

SafetyBeach è un progetto che si propone a costo zero per i Comuni, e che funziona grazie al contributo di aziende sponsor che hanno manifestato la volontà di sostenere le amministrazioni in un anno difficile.