Storia di Marco, un bel progetto di inclusione sociale nella piscina di Arenzano

Quando si parla di progetti di inclusione sociale, è sempre una vittoria per tutti: per le associazioni che si prodigano, per le persone che ne beneficiano, per la società tutta.

Questo importante successo sociale riguarda in particolare la Rari Nantes Arenzano, il Team Eunike e Marco, ragazzo con gravi disabilità intellettive.

Marco da un paio di anni frequenta la piscina di Arenzano grazie ad Eunike – associazione specializzata in sport unificato e attività per bambini, ragazzi e adulti con disabilità – che in accordo con la Rari Nantes usufruisce gratuitamente degli spazi acqua dell’impianto.

Grazie a questa esperienza, la Asl3 ha proposto alla società sportiva arenzanese un progetto di inclusione sociale, a cui hanno subito aderito tutti volentieri: adesso Marco darà una mano alla gestione della piscina con piccoli lavori di manutenzione e pulizia.

«Credo che sia per tutti noi motivo di soddisfazione sapere che, oltre a tutto quello che facciamo per lo sport e per i nostri atleti, abbiamo fatto qualcosa di utile anche per chi ha meno possibilità di fare sport e di trovare un’occupazione» commenta Nicola Zucca, presidente della Rari Nantes Arenzano.

Le attività sociali della Rari Nantes non si fermano qui: la prossima iniziativa sarà rivolta ad ADMO, per portare tutti gli atleti e tutti i frequentatori della piscina che ne avessero piacere a fare il test per entrare nella banca dati dei donatori di midollo osseo.

EVENTI (vai all'agenda completa) 

18:00
Tutti pronti per il 3° Mezza Carolina Day? Allora l’appuntamento è per il 28 giugno ad Arenzano per la grande festa che celebra il famoso cocktail inventato proprio qui. Vi terremo informati…