VIDEO – Bagni Lido di Arenzano, la diretta dell’assegnazione dei posti

Si apre un’estate molto particolare per gli stabilimenti balneari di Arenzano: a causa delle norme di distanziamento sociale, le strutture quest’anno sono costrette a montare un numero inferiore di cabine e ombrelloni rispetto al solito. E la domanda eccede l’offerta, anche perché la gestione delle spiagge libere si preannuncia non facile, con un numero massimo di persone prestabilito per ogni zona e – a partire dal 1 luglio – un sistema di accesso che prevede prenotazione su internet, check point, steward, misurazione della temperatura, form da compilare e altro. Dunque molte più persone, per poter avere un posto garantito al mare, completo di sanificazioni e assistenza, si sono informate presso uno stabilimento privato.

E ci sono anche tanti cittadini – liguri e non – che non vedono l’ora di poter tornare alla normalità, misure di prevenzione permettendo, e che hanno già chiamato i loro stabilimenti balneari di riferimento per prenotarsi, con un numero di domande che ha superato l’offerta degli stabilimenti. Dunque, purtroppo, a qualcuno i bagni dovranno dire “no”. Ma a chi, e come si regolano le strutture?

I bagni Lido di Arenzano ad esempio hanno optato per un sistema davvero singolare, ovvero l’estrazione a sorte dei posti, per garantire le stesse possibilità a tutti coloro che hanno fatto richiesta. Dopo aver pensato a lungo sulla modalità più opportuna da usare, la Porto di Arenzano Srl, società in house del Comune di Arenzano che gestisce i bagni, ha deciso per il sorteggio, in modo da non privilegiare e non svantaggiare nessuno.  

La diretta: