attentiaqueidueemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepi

Cogoleto, parte la rassegna “Giallo sul mare” con la scrittrice Cristina Rava

Mercoledì 10 luglio presso il Molo Speca di Cogoleto, avrà luogo il primo incontro della rassegna letteraria “Giallo sul mare”, incontri con autori, organizzata dalla Biblioteca Civica “E. Firpo” in collaborazione con la libreria “Fahrenheit 451”.

Sul palco alle 21 la scrittrice Cristina Rava che presenterà il libro “Dalla parte del ragno” (Rizzoli) e dialogherà con Tito Giglione.
Durante la serata sarà possibile iscriversi al servizio della Biblioteca Civica “E. Firpo”.
In caso di maltempo l’evento avrà luogo presso i locali del Centro Espositivo “A. Sbragi” (Ingresso Lungomare S. Maria).

L’AUTRICE

Cristina Rava è nata e vive ad Albenga. Dopo aver iniziato gli studi in medicina ha fatto tutt’altro, lavorando nel settore dell’abbigliamento e poi in campagna. Già autrice di due raccolte di racconti e di una memoria storica, tutte legate al territorio ligure, dal 2007 ha intrapreso la via del noir con la pubblicazione dei romanzi della serie del Commissario Rebaudengo (ed. Fratelli Frilli). Nel 2012 con “Un mare di silenzio” (ed. Garzanti) ha iniziato una nuova serie, spinoff della precedente, dedicata al medico legale genovese Ardelia Spinola. Per Garzanti ha pubblicato inoltre i romanzi “Dopo il nero della notte” (2014), “Un’indagine di Ardelia Spinola” (2014), “Quando finiscono le ombre” (2016). Successivamente sono usciti per Rizzoli: “Di punto in bianco” (2019), “I segreti del professore” (2020), “Il pozzo della discordia” (2021), “Il tessitore” (2022) e “Il sale sulla ferita” (2023).

IL LIBRO 

“Dalla parte del ragno” si svolge ad Albenga, dove nell’arco di poche settimane si susseguono dei fatti alquanto stravaganti: un noto avvocato dà i numeri, si spoglia per strada e si mette a correre forsennatamente per il centro storico, un prestigioso medico si spara nella solitudine dell’entroterra, il titolare di una rinomata gelateria scompare nel nulla. E, come se non bastasse, sulla sonnolenta atmosfera autunnale della cittadina di provincia si abbatte un crimine efferato: viene scoperto un cadavere intrappolato tra i rami di un albero, probabilmente trascinato dalla corrente del fiume durante l’ultima piena. È quello dell’ex amante della pianista Norma Picolit, Serafina, che per tutta la durata della relazione si è inspiegabilmente finta cieca. La dottoressa Ardelia Spinola conforta la sua amica Norma, ma nel frattempo non può fare a meno di chiedersi se tutti quegli eventi non siano in qualche modo legati. Per lei e per il commissario Rebaudengo è giunto il momento di ricominciare a investigare il lato malato di gente apparentemente normale.

Gli appuntamenti successivi saranno il 17 luglio con l’autore Marco Marinoni che presenterà il libro “L’epatologo” (Ed. Mursia), il 24 luglio con l’autrice Laura Marinaro che presenterà il libro “La fanciulla degli ori” (Ed. Mursia)  e il 31 luglio con l’autore Gino Marchitelli che presenterà il libro “Milano incidente mortale” (Ed. Frilli) con la partecipazione speciale di Bruno Morchio.

 

 

The event is finished.

Data

10 Luglio 2024
Expired!

Ora

21:00 - 23:00