attentiaqueidueemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepi

Il Sipario Strappato parte alla grande e annuncia il cineclub

Non solo un ottimo inizio – segnato dal sold out addirittura giorni prima – ma anche una buona notizia: il teatro Il Sipario Strappato di Arenzano è ripartito in bellezza per la nuova stagione ieri sera con Ugo Dighero in “Mistero Buffo” di Dario Fo e Franca Rame. E annuncia la nascita di un cineclub.

Sul palco prima dello spettacolo, come di consueto, la parola è andata a Sara Damonte, direttrice artistica del teatro, e a Lazzaro Calcagno, fondatore e presidente, per illustrare la stagione 2023-2024 e parlare delle novità in cantiere.

Tra cui spicca la creazione di un cineclub, per tutti gli appassionati di cinema d’autore. La novità è stata accolta molto favorevolmente dal pubblico: il progetto è ancora in cantiere e il programma in fase di realizzazione, ma quando sarà tutto pronto gli appuntamenti saranno nuovamente al teatro Il Sipario Strappato di via Marconi.

Nel frattempo, dopo lo spettacolo di ieri sera, vi ricordiamo quello di sabato prossimo all’insegna della risata con Omar Fantini in “Ciclisti vegani e altre piaghe”.

Quello di sabato sera, intanto, è stato uno spettacolo ricco di coincidenze: Dighero interpreta il papà di Blanca nell’omonima serie tv ambientata a Genova e ricominciata giovedì scorso. E proprio giovedì, su Rai Uno, nell’ambito della fiction, è stato possibile vedere il volto in primissimo piano di Sara Damonte che interpretava una giornalista. Non è l’unico collegamento di questi giorni tra il teatro arenzanese e le produzioni per la Rai: il teatro piccolo di via Terralba sarà al centro di alcune riprese per il film tv su Paolo Villaggio. Interpretato niente meno che da Enzo Paci, attore amico da sempre del Sipario Strappato (e che presta il volto anche lui a personaggio di “Blanca”, il commissario Bacigalupo).