attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi
attentiaqueidueemmepiemmepiemmepi

Foto & Video – Tutta la magia dei Beatles, con i Beatbox ad Arenzano

Un salto nei mitici anni ’60 con una delle maggiori tribute band dedicate ai Beatles: i Beatbox si sono esibiti ieri sera all’arena spettacoli di Arenzano, attirando circa quattrocento fans dei Fab Four e scaldando la serata con i pezzi più famosi del repertorio del quartetto. Da “Yellow Submarine” a “Help”, da “Michelle” a “A Hard Day’s Night”, la scaletta era quella dei Beatles al top della loro carriera concertistica, prima di dedicarsi alla sperimentazione in sala di incisone. Tutto, nei concerti dei Beatbox, è studiato alla perfezione: dagli abiti, confezionati dalla stessa sartoria che li creò per i Beatles, alla strumentazione, identica a quella dei baronetti (tra strumenti d’epoca e riproduzioni fedeli), fino alle acconciature e alle movenze sul palcoscenico. E così sul palco dell’arena spettacoli – tra gli applausi e le grida del pubblico, tornato per un attimo nei “sixties” – si sono esibiti Alfio Vitanza (Ringo), Mauro Sposito (John), Riccardo Bagnoli (Paul) e Guido Cinelli (George), musicisti a 360 gradi che vantano collaborazioni con grandi nomi del pop italiano, tra cui Latte e Miele, Antonello Venditti, Anna Oxa, Eugenio Finardi, New Trolls, Dario Baldan Bembo. Il gruppo, nato da appena due anni, è molto affiatato, ed è riuscito a scalare le classifiche delle tribute bands dei Beatles, diventando una delle più importanti a livello nazionale, e portando le sue tournée anche all’estero. “Sono dei ragazzi fantastici – ha commentato Franco Coletta, il fotografo ufficiale della band – studiano con estrema precisione le canzoni da proporre, al punto che arrivano a discutere anche per delle ore su come suonare una singola nota. E si divertono un sacco, sono molto simpatici, quando siamo in tournée non ci accorgiamo del tempo passato a viaggiare, perché ridiamo tutto il tempo”.

Il concerto si è concluso con un “bis” lungo e apprezzato, in cui tutti gli spettatori sono andati a cantare e ballare sotto il palco, al ritmo dei successi più celebri come “Twist and Shout” e “She loves you”.

Video dei Beatbox ad Arenzano (tutti i diritti riservati):

[cvg-gallery galleryId=’9′ mode=’showcase’ limit=’5′ /]

Guarda la fotogallery “amarcord” dei Beatbox ad Arenzano (tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione):

 

Ecco le foto a colori dei Beatbox ad Arenzano (tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione):

X